10 apr 2021

Hans Rosling - Factfulness

Volevo leggere questo libro da anni, da quando Bill Gates lo consigliò caldamente. C'è voluto più di un anno di attesa in biblioteca - sospetto che sia stato assegnato come lettura obbligatoria in qualche scuola, non trovo altra spiegazione per la lunghissima lista d'attesa - ma alla fine ce l'ho fatta.

Ho notato come gran parte dei commenti che avevo letto prima di avere in mano il libro in realtà travisino il messaggio del libro, che non è quello di dire "se guardate bene i dati, vedrete che il mondo non va così male come pensate", ma semplicemente di "esaminate bene i dati prima di farvi un'opinione o prendere una decisione su qualcosa", riassunto, appunto, nella parola "factfulness".

A onor del vero, il primo capitolo del libro si occupa effettivamente di mostrare i passi da gigante fatti dalla società negli ultimi cento anni in pressoché tutti gli ambiti misurabili, ed è qui che probabilmente gran parte dei recensori si sono fermati.

Qualche volta l'autore utilizza i dati (e soprattutto gli assi dei grafici) in maniera un po' furbetta, ma ciò non inficia l'indubbia utilità di un libro come questo, che ci insegna come guardare al mondo senza cadere in semplificazioni o decisioni irrazionali. Lo fa, tra l'altro, portando molti esempi di prima mano, inclusi alcuni epic fail dell'autore stesso, che non si vergogna di ammettere alcune tragiche cantonate, dalle quali però possiamo tutti trarre utili lezioni.

Il libro, edito nel 2018, cita tra l'altro "i cinque rischi globali di cui dovremmo preoccuparci": una pandemia, un crac finanziario, la guerra mondiale, il cambiamento climatico, la povertà estrema.

La traduzione in generale è buona ma a volte è un po' pigra nel riportare pari pari alcuni modi di dire anglosassoni che sarebbe stato meglio rendere coi corrispondenti italiani o con un giro di parole.
 

6 apr 2021

Sean Carroll - Qualcosa di nascosto a fondo

Si conclude qui, per ora, il mio approfondimento della meccanica quantistica, con questo libro dell'everettiano Sean Carroll.

Come al solito, la materia, molto ostica, rende difficoltoso seguire tutto il libro con la stessa attenzione. Se ne esce con la sensazione che le particelle non sappiamo precisamente cosa sono, le gravita' non sappiamo bene perche' funziona, e l'universo si espande sempre piu' velocemente anche lui senza che noi se ne capisca la ragione.

Il tutto cercando di contare quanti mondi paralleli al nostro vengano creati in ogni momento in seguito alle diramazioni della funzione d'onda, come proposto appunto dalla teoria a molti mondi di Hugh Everett.
 

30 mar 2021

Terry Rudolph - Quanti

Spiegare la teoria quantistica con le palline bianche e nere. Rudolph ci prova (e, se il lettore si impegna, ci riesce) con uno stile scanzonato che risulta un po' strambo tradotto in italiano.

Meglio dei libri precedenti che ho letto sul tema, anche se manca di un'introduzione che fornisca una cornice complessiva al tema: sembra anche questo una raccolta di lezioni piuttosto che un tentativo organico di introdurre il lettore medio alla teoria.


28 mar 2021

David Kaczynski - Every last tie

Che fare se tua moglie avanza il sospetto che tuo fratello possa essere un serial killer?

Quali sono i percorsi mentali che portano da un'infanzia come tante al successo accademico, a sviluppare idee radicali, poi sempre piu' strampalate, fino a confezionare bombe in una baita sperduta in mezzo ai boschi?


 

25 mar 2021

Ninni Schulman - Sei tu la mia ossessione

Marsilio non avrebbe fatto male a descrivere questo libro come le vicende di una sciamannata fissata coi social network che si mette con un tizio giusto un pochino fissato e control freak, con le conseguenze che qualunque lettore di gialli scandinavi più facilmente immaginare.

Ma non l'hanno fatto, perché in effetti i social network sono un tema di nicchia che non interessa a nessuno.