Mar 30, 2008

Due cosette sulla Boffalora-Malpensa

Stamattina Tonino e Formigoni (ma naturalmente c'era anche Penati e un immancabile alto prelato) hanno inaugurato la "seconda puntata" della Boffalora-Malpensa, la bretella che collega la ex SS11 a Malpensa (il primo pezzo parte dal Malpensa e fino a ieri finiva nel niente nelle campagne di Lonate Pozzolo). Pero' questo pomeriggio alle 3 era ancora chiusa. Si' lo so, sono impaziente.
Se ne parlava nel 2002-2003 e anche prima. Doveva essere pronta nel 2006, poi nel 2007.
Si potrebbe discutere sulla sua effettiva utilita'.
Si potrebbe discutere sull'impatto ambientale di questo serpentone che s'e' mangiato un bel po' di campagna nei paesi interessati.
La "Boffalora-Malpensa" e' lunga 18,6 km, piu' 11 km di viabilita' secondaria collegata. Cioe' ogni km di superstrada ha "generato" 600 metri di altre strade.
Il cantiere e' rimasto aperto per circa tre anni (minimo, forse quattro). Cioe', 29,6km in tre anni fanno quasi 10km all'anno, cioe' circa 27 metri al giorno. Mica male. Vogliamo far finta di dimenticarci tutto il tempo in cui il cantiere e' stato aperto e considerare solo il tempo in cui hanno effettivamente lavorato? ok, l'Anas annunciava trionfalmente l'inizio lavori a luglio 2007, cioe' 9 mesi di laura': poco piu' di 3km al mese, 100 metri al giorno. Quando si dice "a spron battuto".
La superstrada comprende 16 gallerie. Cioe' una ogni 1126 metri.
16 "manufatti di scavalco" incrociano la superstrada.
18 rotatorie sono state disegnate intorno alla superstrada, cioe' una ogni 600 metri di viabilita' secondaria.
C'e' chi dice dice sia costata 260 milioni di euro, chi 164. Dai 5500 ai 9000 euro circa al metro.
Si veda anche la scheda dell'Osservatorio Territoriale Infrastrutture.

No comments: