07 giu 2008

pizza acrobatica

Ieri sono andato a una serata a tratti allucinogena, ma anche divertente: il saggio di una scuola di danza.
Pioveva a dirotto e l'esibizione si svolgeva sotto un tendone. All'arrivo, la tensione era palpabile: le facce tesissime delle mamme, il vociare convulso degli organizzatori. I papa' si dividevano equamente tra quelli intenti a correre dietro ai bimbi maschi mentre le mamme seguivano le ballerine, e quelli piu' interessati a pizza e birra.
Contenuto dell'helzapoppin serale era: un siparietto di Enrico Beruschi (vecchissimo e ingrassato ma sempre in forma, vestito da enricoberuschi cioe' giacca e jeans), le esibizioni di ognuna delle classi di danza, high school musical pressoche' al completo, alcuni estratti dal musical del gobbo di notre dame e un'esibizione di pizza acrobatica.
I miei highlights della serata:
1) il menu all'ingresso con un bel "WUSTER" in evidenza;
2) il balletto del Gobbo con la canzone che dice "zingaraaaaaa zingaraaaaa" che m'ha fatto riflettere su cosa ne penserebbe Maroni di queste zingare rom straccione che circuiscono innocenti personaggi di musical con balletti sensuali ma in realta' vogliono solo rapire i bambini ed avviarli alla professione del borseggio; (c'e' da dire pero' che la zingara in questione dice di venire dall'Andalusia quindi suppongo sia piu' accettabile di una rumena);
3) la truzzissima versione tecno dell'Inno di Mameli che ha accompagnato i minuti finali dell'esibizione dei campioni mondiali di pizza acrobatica: mentre credo di essere stato l'unico a pensare a Maroni durante il Gobbo, il tecnomameli ha evidentemente dato un brivido a piu' di uno spettatore.

Nessun commento: