02 ago 2008

il posto piu' pericoloso per un pc portatile

L'aeroporto.

Bruce Schneier commenta le policy del governo americano per quanto riguarda le perquisizioni ai pc portatili alla dogana: "Gli agenti federali possono portare il laptop o qualunque dispositivo elettronico di un passeggero in un luogo esterno, per un periodo di tempo indeterminato, senza nessun sospetto di malefatte [...]. Inoltre, gli agenti possono condividere copie del contenuto dei laptop con altre agenzie ed entita' private per traduzione, decifrazione, o altre ragioni [...]. Le policy riguardano ogni dispositivo in grado di contenere informazioni in formato digitale o analogico, inclusi hard drive, flash drive, telefoni cellulari, iPod, cercapersone, e nastri video e audio. Includono anche ogni documentazione cartacea , inclusi libri [...]" eccetera eccetera.

La cosa mi lascia senza parole. Fa impressione vedere un governo che mette per iscritto il fatto che per i suoi agenti il diritto alla privacy dei cittadini semplicemente non esiste.

Vagamente in tema, il SANS segnala che nei principali aeroporti europei vengono smarriti o rubati circa 4000 pc alla settimana (si parla di 12000 negli USA). circa il 60% di questi non viene mai reclamato dai proprietari. I numeri sono sorprendenti: si parla di 3300 pc "missing" al giorno solo negli 8 principali aeroporti europei. Stento a crederci. Vuol dire quasi 60 pc al giorno per aeroporto, di cui circa 35 rimangono li'. Ora vado a fare un salto agli Oggetti Smarriti a Malpensa, sai mai che torno a casa col pc nuovo. Questa ricerca del Ponemon Institute commissionata da Dell afferma che il 42% dei viaggiatori per affari NON hanno un backup dei dati aziendali presenti sul pc, e che il 55% non ha preso precauzioni (mi chiedo se si intenda cifratura o anche la semplice password al login venga inclusa tra le "precauzioni") per proteggere i dati in caso di furto o smarrimento del pc.
C'e' il sospetto che Dell abbia un certo tornaconto a drammatizzare la situazione, visto che insieme allo studio annuncia anche la sua soluzione al problema. Comunque, il report ("condotto dal Ponemon Institute in autonomia") si trova qui. Incredibile.

Nessun commento: