Aug 28, 2008

lo zen e la manutenzione dell'adsl

La legge dello "spegni e riaccendi" vale sempre. Ovunque.

Oggi ho deciso di dimenticarmi che ho gia' chiamato il 187 venti volte, che mi avevano gia' resettato la linea, che mi avevano gia' promesso che mi spedivano il modem nuovo, che mi avevano gia' promesso che mi cambiavano il telefono in negozio, eccetera eccetera.
Ho preso un altro appuntamento telefonico col "tecnico". Ho spento e riacceso il cervello, e con calma zen ho spiegato il problema come se fosse la prima volta.
Si sono detti sorpresi che io avessi un DECT e non un VoIP.
Mi hanno detto di disconnettermi, cosi' potevano fare un reset.
Hanno provato a collegarsi al modem, ma non ci sono riusciti.
Allora mi hanno detto di rivolgermi "al commerciale" (187: premi 1-4-3) e dirgli che ero d'accordo con loro e che mi devono mandare un modem e un telefono nuovo.
Grazie, signorina gentile dall'accento un po' piemontese!

Richiamo il 187, spiego all'omino cio' che mi era stato detto due minuti prima. Lui rimane un po' perplesso. (e ci credo... non c'e' uno straccio di numero chiamata, non gli hanno lasciato nessuna nota, niente. Solo io che lo chiamo e gli dico che voglio un modem nuovo).
L'omino sembra voler opporre un po' di resistenza, al che inizio a riraccontargli tutta la lunga storia del mio povero DECT, sapendo che non potra' resistere a lungo. Si arrende infatti in pochi secondi: entro il 20 Settembre mi mandano modem e telefoni nuovi! La roba vecchia, tengo tutto io, loro non vogliono indietro niente. E avro' anche gratis l'offertona di Total Security (che si presenta come una gran scocciatura, almeno per come me l'ha descritta l'ominio al telefono, ma sono curioso) fino a fine anno.

"E 'nvedi che culo!" ha detto il tizio del 187.

No comments: