Aug 13, 2008

momenti difficili

Quando uno si trova d'accordo con Sandro Bondi. (sandro1, sandro2, sandro3, sandro4)
Questo strambo figuro, passato dal PCI a Forza Italia e ora Ministro della Cultura, a quanto pare ha detto che l'arte moderna "non la capisce" e ha avuto da ridire sul progetto di una nuova loggia per gli Uffizi di Firenze.

Sull'arte in generale, io penso che vale il detto per cui "sui gusti non si discute", ma riguardo l'architettura sono con Bondi alla grande. L'architettura moderna mi fa schifo. Mi fa pena. Esprime una poverta' di idee impressionante. Secondo me.

Io penso che spesso gli edifici "moderni" non sono compresi dai contemporanei solo perche' sono troppo "avanti" rispetto al gusto comune. Ad esempio la Tour Eiffel o il Centre Pompidou. A me l'Ago e Filo di Piazzale Cadorna a Milano e' sempre piaciuto, anche se e' un artefatto totalmente inutile. Quello che odio sono le costruzioni squadrate, spoglie, grigie che vanno tanto di moda oggi. Squadre di architetti al lavoro nei loro studi tracciano quattro righe e le spacciano per design. Creano cubi di cemento e li chiamano monumenti, immensi spazi vuoti all'interno degli aeroporti, interi quartieri di scatoloni che sembrano usciti da un livello di Doom.
Si possono anche costruire dei bei grattacieli. A uno possono anche piacere i cubi di cemento. Ma se questo e' il massimo della bellezza che i geniali architetti "moderni" riescono a esprimere, siamo messi male!

No comments: