Oct 21, 2008

telepass

Oggi ho ricevuto una lettera "del Telepass" (Autostrade) in cui mi spiegano con dovizia di particolari i cambiamenti nell'assetto societario riguardanti l'invio delle fatture eccetera.
La lettera reca un bollino con scritto "Codacons affidabilita' OK", che mi ha immediatamente insospettito e spinto a leggere con attenzione, cavandomi gli occhi, l'informativa sulla privacy inclusa nel documento. E sorpresa sorpresa: non ci sono fregature nascoste, la policy di Autostrade sembra davvero non prevedere la comunicazione dei dati dell'abbonato a destra e manca, come invece ci si potrebbe aspettare per dati cosi' "appetibili" e "sensibili" come i viaggi in autostrada.
Ovviamente non si puo' finire la lettura di buon umore, in quanto nell'ultima pagina il signor Telepass si premura di ricordarmi i costi del servizio "che sono fermi da oltre 10 anni": 3,72 Euro al trimestre, piu' 3.72 Euro aggiuntivi se si spende piu' di 258,23 Euro (!!!), piu' 1,80 Euro per un apparato aggiuntivo.
Ora, mi girano le palle perche' mi sembra un controsenso che, in quanto utente Telepass, io contribuisca a ridurre le code ai caselli e sia invogliato a usare di piu' l'autostrada (cioe' a far guadagnare di piu' i relativi concessionari) e per questo debba pagare. Tanto per fare un esempio, Internet insegna che gli strumenti (ad es. i browser) vengono dati gratis per invogliare il pubblico a usare i servizi a pagamento (le connessioni alla rete). Poi mi sembra stupido che piu' uso le autostrade, piu' devo pagare. In qualunque altro settore merceologico, piu' compro piu' si riduce il prezzo unitario. Tutto cio' sta in piedi ovviamente solo perche' non c'e' concorrenza, cioe' non e' possibile per una terza parte produrre un apparecchio "telepass-compatibile" e offrirlo a un prezzo inferiore. Se lo Stato avesse a cuore gli interessi dei cittadini (per non parlare del libero mercato e della concorrenza), visto che le autostrade sono gestite in concessione, obbligherebbe i concessionari ad "aprire" il mercato del Telepass. Non si capisce perche', ad esempio, Telecom Italia sia obbligata a offrire le proprie infrastrutture agli altri provider, mentre le Autostrade mantengono il monopolio sul Telepass.

No comments: