14 lug 2009

credevo fosse finita, e invece...

Oggi sono andato nuovamente all'Ufficio Passaporti di Milano Cordusio per vedere se il mio secondo passaporto era stato infine autorizzato. (le puntate precedenti sono qui).
Per prima cosa scopro che la signora Rosella e' in ferie. La sostituisce un'altra signora, un po' meno malmostosa.
Consueta coda, poi chiedo notizie della mia pratica; questa volta mi chiedono un documento di identificazione.
Il computer dice che la pratica e' ancora "in attesa" o qualcosa del genere. La signora del banchetto informazioni allora si alza, va allo sportello e chiede al collega. Il collega si alza, mi chiama nel "retrobottega" ed ecco che, magia, il passaporto e' li': "avevo intenzione di farlo oggi".
"Ecco guardi, passi questo pomeriggio", "no passi domattina, facciamo tarda mattinata".
L'omino dello sportello sette s'e' impegnato personalmente, m'ha dato anche il nome. Domattina il mio secondo passaporto c'e' sicuramente.

Nessun commento: