Oct 17, 2009

tracking visas

Questa e' una di quelle notizie che ti fa pensare per l'ennesima volta che gli americani sono, nella migliore delle ipotesi, dei cretini. Nella peggiore, sono clamorosamente in malafede.
Dopo aver chiesto ed ottenuto dall'Unione Europea il permesso di investigare tra i movimenti delle carte di credito e dei conti correnti di milioni di inoffensivi turisti o lavoratori, dopo aver perquisito computer e cellulari all'ingresso nel paese, dopo aver forzato procedure demenziali in nome della "sicurezza", ora viene fuori che "il solo anno scorso, 2,9 milioni di visitatori stranieri in possesso di visti temporanei (come quelli per turismo o affari) sono entrati negli USA ma non ne sono mai ufficialmente usciti". E "in totale, circa il 40% degli 11 milioni di presunti immigrati illegali sono entrati grazie a visti legittimi".
Cioe', gli Stati Uniti non hanno un modo per sapere se chi entra nel paese ne e' poi effettivamente uscito, nemmeno se l'ha fatto con un normalissimo volo di linea. Ora, che il Paese in possesso delle piu' potenti infrastrutture informatiche del mondo non sia in grado di incrociare tra loro l'incredibile mole di dati che viene raccolta riguardo i cittadini che ne attraversano le frontiere regolarmente e' la dimostrazione lampante dell'inutilita' di tale raccolta dati.

No comments: