Jan 30, 2010

Critiche e ipocrisia

I've changed my mind about Italy. My love affair with Italy is over.
Il boss di Microsft torna ad attaccare il premier sugli stanziamenti per i paesi poveri. "E' l'unico Paese che ha ridotto gli aiuti".

Ho letto molti commenti a queste due notizie. E la stragrande maggioranza, come sempre accade quando uno straniero "osa" rivolgere delle critiche al nostro Paese, ripetevano il ritornello "ma che guardino a casa loro", "ma che ipocriti", eccetera.

Io mi chiedo come mai, ogni volta che uno straniero fa una critica all'Italia, c'e' sempre qualcuno che si sente in dovere di dargli dell'ipocrita e altre banalita' del genere.

Che ad esempio il governo Berlusconi abbia dimezzato gli stanziamenti per aiuti umanitari e disatteso tutte le promesse fatte circa il debito dei paesi del terzo mondo, o che sempre piu' italiani siano ignoranti e razzisti sono dei dati di fatto. Invece di prendercela con Bill Gates o Martin Kettle, parliamo di quelli, no?

No comments: