08 gen 2011

Aumento delle tariffe postali verso l'estero

Per la serie "Forse non tutti sanno che", oggi mi sono accorto di un leggerissimo aumento delle tariffe della posta prioritaria. Per lavoro devo spedire ogni settimana i miei rimborsi spese dall'Italia alla Gran Bretagna: quando oggi sono andato sul sito delle Poste, i numeri che ho visto non mi erano famigliari. Per fortuna c'e' la copia cache di Google.

Tariffe 2011:


Tariffe 2010:


E siccome ce la menano sempre col tasso di inflazione, e l'aumento degli stipendi, e la crescita del PIL e tutte ste balle qui, aggiungiamoci anche una tabellina con gli aumenti in percentuale, giusto per rendere piu' chiara l'operazione:

Beh, pero' ci consoliamo con gli ottimi livelli di servizio a cui le nostre amate Poste ci hanno abituato e per i quali siamo famosi nel mondo!

5 commenti:

Anonimo ha detto...

tutto questo aumento nel silenzio piu' assoluto.

na vergogna

Anonimo ha detto...

Giusto ieri anch'io ho fatto l'agghiacciante scoperta. Pensate che nei prossimi giorni dovrei spedire quasi 1000 pacchi in tutto il mondo...
VERGOGNA VERGONA VERGOGNA

Anonimo ha detto...

Pazzesco! Hanno aumentato anche la raccomandata verso l'estero?

Anonimo ha detto...

Scrivete a striscia la notizia e alle varie associazioni di difesa dei consumatori. E' una grandissima presa per i fondelli. Ribelliamoci!!!

Anonimo ha detto...

ho fatto la spiacevole scoperta oggi spedendo una lettera in Grecia. E "il bello" è che nel mio ufficio Postale in Viale Montenero sono esposti ancora i vecchi tariffari (dopo quasi 4 mesi dall'intervenuto aumento. Questo è anche illegale!
Se vado in un negozio ed il venditore mi chiede un prezzo superiore a quello esposto sul cartello adducendo un aumento avvenuto, per legge io posso esigere di pagare il prezzo scritto sul cartello. Per le Poste Italiane la legge non vale ???!!!