10 lug 2011

End of the game

Dopo una settimana di tentativi, ho infine deciso di abbandonare il Blackberry e tornare al mio vecchio Nokia E72. Al di la' del pessimo software per la gestione da PC, mi hanno convinto alcuni difetti sostanziali:
1) La mancanza di una buona sincronizzazione con Exchange. E' possibile che, utilizzando il BES, sia possibile avere una sincronizzazione come si deve. A detta dell'assistenza Vodafone, non mi e' possibile utilizzare il BES in quanto ho un abbonamento privato e non aziendale: la cosa e' smentita dai fatti, in quanto un paio di anni fa un mio collega riusci' faticosamente a farsi attivare il BES, ma non avevo ne' voglia ne' tempo di stare ore al telefono per insegnare a Vodafone a fare il proprio lavoro. Una volta ripiegato su BIS, e' possibile configurare un account di posta Exchange tramite OWA, peccato che questo metodo abbia alcune pesanti limitazioni: non c'e' stato verso di visualizzare i subfolder del mio account di mail, non c'e' stato verso di sincronizzare ne' il calendario ne' i contatti "over the air" (e siccome il software desktop e' inutilizzabile, questo si traduce nel non avere tali dati disponibili).
2) Un comportamento schizofrenico dell'applicazione di mail, che negli ultimi giorni mi chiedeva di "validare" la mia password anche piu' volte al giorno, sospendendo la sincronizzazione della posta ogni volta.
3) Ho il sospetto che la "riconciliazione" (la parola bb per "sincronizzazione") tramite server blackberry centralizzato sia una gran boiata, ma non ho grossi dati a supporto.
4) La qualita' audio delle chiamate era pessima, con audio gracchiante, se il volume era al massimo.
5) Ultimo e meno importante (anche se il confronto con il Nokia e' impari), l'applicazione "Mappe": al primo e unico tentativo, dopo alcuni minuti di attesa "Acquiring address for current location", mi ha localizzato in Polonia e da li' mi ha diligentemente fornito le indicazioni per andare a Milano.
Pensare che vendano 'sto coso a piu' di 600 Euro mi fa venire i brividi.

1 commento:

Fabio ha detto...

Hai provato con l'oma al posto dell'owa ;-)
Office Mobile Access