Oct 14, 2011

Tecnologie fallite

Voglio iniziare a tenere nota anche di questo.
Se ci pensiamo, in passato abbiamo visto molte tecnologie perfettamente funzionanti che a un certo punto sono diventate obsolete perche' sostituite da qualcosa di oggettivamente piu' comodo, o semplicemente perche' qualcuno a un certo punto ha deciso che doveva vendere qualcos'altro. Le VHS, le audiocassette, i dischi in vinile, tutti soppiantati dal digitale. Pero' avevano anche alcuni vantaggi, tipo quello di non richiedere un PC per scaricare/copiare la musica, o quello di non costringerti a estrarre e sfogliare i minuscoli libretti dei CD, piccoli vantaggi andati persi per sempre: bello l'e-reader, pero' il libro se mi cade per terra non si rompe.


Poi ci sono pero' un sacco di tecnologie che definirei, semplicemente, mal riuscite, con le quali dobbiamo pero' continuare ad avere a che fare da anni, senza una decente sostituzione in vista. Una di queste e' sicuramente, per quanto mi riguarda, gli auricolari per i cellulari. Gli auricolari bluetooth hanno bisogno della batteria, che si scarica velocemente, se uno deve passare molto tempo al telefono. Gli auricolari tradizionali, beh, quelli....


Soluzioni? proposte?

2 comments:

Alessandro Iacopetti said...

ho smesso di districare la matassa degli auricolari ad ogni chiamata solo quando ho cominciato a considerarli come parte del vestiario.
i migliori che ho avuto sono stati quelli nokia stile collana: alla mattina li indossavo sotto la camicia, facendo uscire il jack all'altezza della vita.
il cellulare lo agganciavo alla cintura, lasciando un poco di cavo per permettermi di estrarlo e vedere il display senza scollegarlo.
quando suona il telefono, estrai l'auricolare da sotto il colletto e quando hai finito lo rimetti sotto e diventa invisibile.
attaccandolo all'esterno invece finisce che ti si impiglia in ogni maniglia di porta o angolo di scrivania.

Anonymous said...

Il libro cartaceo è tutto tranne che fallito.