Nov 7, 2011

L'invito

Siccome ormai a quanto pare il giorno si sta avvicinando, il giorno in cui ci libereremo del peggior presidente del consiglio dai tempi di mussolini, del governo piu' inetto dai tempi di... boh non saprei perche' magari anche sotto nerone qualcuno buono c'era, della combriccola di ladri e pagliacci che ha infilato l'Italia nel tunnel che porta dritto dritto al sottosviluppo culturale ed economico, vorrei reiterare l'invito: per favore, quando ce lo saremo tolto finalmente dalle palle, per favore vi prego non fatemi sentire le solite battute su rosi bindi, non tirate fuori qualche soprannome tipo mortadella perche' non avete niente di meglio da dire, non mettetevi a criticare bersani o di pietro o chiunque altro finira' al governo. Non mettetevi a fare gli esperti di riforme pensionistiche e di economia finanziaria quando finalmente -speriamo, che non e' mica detto- un governo composto da persone decentemente preparate, probabilmente provenienti dall'area politica di centro-centro-centro-sinistra, sara' costretto a mettere mano allo sfacelo lasciato da questa banda di incapaci criminali. Perche' voi che questi delinquenti li avete votati, avete gia' ampiamente dimostrato di non capire un tubo, e inoltre, pur tra mille altre incertezze che la vita ci riserva, di una cosa io sono sicuro, e cioe' che non ci sara' mai niente di peggio di berlusconi, di calderoli, di tremonti, di bossi, di larussa, di gasparri, eccetera eccetera eccetera. Nemmeno se andasse al governo Sbirulino, o Freddie Kruger.

No comments: