03 gen 2012

A me sembra che il mondo vada al contrario di come dovrebbe andare

Stamattina. Mi affaccio dalla finestra: "Dove state sparando i petardi?" Bambino: "Qui davanti!" Io: "Perche' non andate a spararli lontano dalle case?" Bambino: "Perche' non possiamo".


Tralasciando il fatto che "ai miei tempi" al secondo petardo in cortile t'avevano gia' insultato e forse anche inseguito, ora io dico: siamo in campagna santo cielo... cioe' se fai cinque metri ed esci dal cancello sei in una strada privata; se poi fai altri duecento metri sei nel Parco del Ticino, coi campi, gli alberi e tutto quanto... perche', povero bambino, devi stare qua davanti a rompere i maroni nell'aiuoletta condominiale di quattro metri per due?


Che il bambino, poverino, non ne ha colpa, lui non ci arriva. Certo che pero' se tutto cio' che i suoi genitori gli inculcano e' la paura di avventurarsi oltre il cancello del condominio e che piuttosto che farlo e' accettabile rompere le palle a tutto il vicinato tirando petardi per un'ora, il bimbo non potra' che diventare un adulto imbranato e cafone.

Nessun commento: