May 6, 2012

Bella perlina

A un certo punto, forse, l'Italia è stata un paese industrializzato. Poi, le industrie sono state chiuse, e ora le stanno rimpiazzando con tanti bei casermoni residenziali. Finora l'Italia non è riuscita a spostare la sua economia verso il terziario, soprattutto quello ad alta innovazione su cui i paesi occidentali dovrebbero puntare; e dubito che riuscirà mai a farlo. E' per questo che bisognerebbe mettersi l'anima in pace e puntare tutto sul turismo e la cultura. Siamo il Paese che al mondo esercita più fascino per i sui paesaggi, la sua storia, le arti, la cucina, il "way of life". Sembra però che stiamo buttando nel cesso anche tutto questo.

E mentre noi lasciamo crollare le rovine di Pompei, all'estero continuano a ingegnarsi per aggiungere un tocco di "italianità" in tutti i prodotti.





1 comment:

Alessandro Iacopetti said...

sono appena tornato da un viaggio in danimarca.
ogni locale ha una ampia scelta di vini italiani.
il massimo è questo centro commerciale che ha ricostruito completamente in indoor un scorcio di paesino italiano con piazza e negozietti/ristoranti:

http://media-cdn.tripadvisor.com/media/photo-s/01/68/ae/53/the-dome.jpg