1 lug 2012

Differenze tra libro e e-book

Ogni tanto ci penso e me ne vengono in mente di nuove, che ho deciso di tenere una lista.
L'ereader puo' contenere un sacco di libri che sarebbe impossibile portarsi dietro fisicamente.
Un libro lo puoi portare in spiaggia e riempirlo di sabbia, o ungerlo con la crema. Puoi persino bagnarlo un po'. Non so se e come un ereader sopporterebbe trattamenti simili.
Un libro puoi sfogliarlo al volo, giusto per dare un'occhiata alle foto al centro o per leggere un paragrafo a caso. L'ebook no.
Un libro ti puo' cadere per terra e continuare a funzionare.
Con l'ebook si possono fare gli ipertesti e i contenuti interattivi e multimediali. Un libro lo puoi annusare.
Con le pagine di un libro ti ci puoi tagliare.
Un libro puo' essere d'epoca.
Con un libro puoi fermare una finestra che sbatte o bilanciare una sedia che balla.
Un ebook spesso lo puoi leggere anche al buio.  Un libro non ha bisogno di pile. 
In caso di furto, un ereader costa piu' di un libro. 
Il libro puoi fartelo autografare dall'autore. 
Il libro puoi prestarlo o prenderlo in prestito. Non so se riesco a prestarti un ebook. 


 Porco cane, per ora il libro batte l'ebook 10 a 4. Non me l'aspettavo. C'e' altro?

1 commento:

Alessandro Iacopetti ha detto...

la ebook di un libro costa meno del cartaceo. ma non abbastanza meno per giustificare il fatto che l'editore risparmia carta, lavoro, spedizione... insomma secondo me sugli ebook hanno un margine maggiore non giustificato.
inoltre il fatto di portarsi dietro 1000 libri che importanza ha? tu quanti libri leggi per volta? io più di due vado in confusione. e dopo quanto tempo ti viene voglia di rileggere un libro già letto? non meno di qualche anno.
quello è un discorso che può avere senso solo per dei manuali.