07 dic 2012

La distruzione del passato

Ho comprato ieri Il Secolo Breve di Hobsbawn, e dopo sole sei pagine, già fioccano le intuizioni illuminanti: "La distruzione del passato, o meglio la distruzione dei meccanismi sociali che connettono l'esperienza dei contemporanei a quella delle generazioni precedenti, è uno dei fenomeni più tipici e insieme più strani degli ultimi anni del Novecento. La maggior parte dei giovani alla fine del secolo è cresciuta in una sorta di presente permanente, nel quale manca ogni rapporto organico con il passato storico del tempo in cui essi vivono".

Nessun commento: