17 nov 2013

Mi ricordo

Mi ricordo di quella volta, credo fosse nel '92 o '93, quando andai a vedere De Gregori in concerto al Teatro Comunale di Alessandria. Mi avevano preparato al peggio, raccontandomi di un concerto allo stadio uno o due anni prima, dove non aveva spiccicato parola per tutto il tempo, tra un "buonasera" all'inizio e un "buonanotte" alla fine. Invece in teatro fu un concerto "chiacchierone" -aperto tra l'altro, se non ricordo male, da una divertente Rollo & His Jets, dovrei avere la cassetta da qualche parte- in cui De Gregori non mancò di sottolineare due pezzi dedicati, come dire, a due "local hero": il primo, Costante Girardendo (e il suo alter ego Sante Pollastri) protagonista di Il Bandito e il Campione e il secondo, Luigi Tenco, ricordato in maniera molto toccante in Festival.

Mi ricordo anche di quell'altra volta, e qui ricordo la data precisa, 8 Ottobre 1992, quando nello stesso teatro suonava Ivano Fossati, e il giorno prima era morto Augusto Daolio. Fossati lo ricordò brevemente e gli dedicò quella canzone dal testo bellissimo, che parla di "uomini sempre poco allineati".

Nessun commento: