02 gen 2014

Altro che agenda digitale

Recentemente ho venduto qualche oggetto su ebay e come al solito ho quindi dovuto interagire col mio arcinemico: Poste Italiane. Ecco come "funzionano" le Poste sotto le feste:

Spedisco il pacco il 20: ok, è Venerdì, e ovviamente nulla accade fino al Lunedì successivo, il 23. Tra il 24 e il 30, nulla accade: 6 giorni di nulla. D'accordo che se contiamo i giorni "lavorativi", forse ci avviciniamo ai 3 giorni garantiti dal Paccocelere3, però....

La cosa che poi mi sorprende ulteriormente è che a tutti sembra normale che i centri commerciali siano aperti il giorno di Natale mentre invece nello stesso periodo le Poste siano praticamente ferme.

Francamente mi scoccia anche che a fare da contraltare ai penosi servizi erogati in Italia ci siano solo inchieste, peraltro sacrosante, come quelle recenti su Amazon. Come se non ci fosse una via di mezzo tra un servizio inaffidabile erogato da un'azienda parastatale che per anni ha fatto da "parcheggio" assistenzialista per migliaia di scansafatiche e un servizio superefficiente erogato massacrando e alienando i lavoratori.

Nessun commento: