Feb 26, 2014

failed technologies

Qualche giorno fa ho visto un meme che diceva "Ho appena inserito l'USB giusto al primo colpo. Niente potrà fermarmi, oggi!" e in effetti mi ha fatto riflettere sul fatto che vorrei prendere a ceffoni quello che ha inventato questo connettore. Come è noto, per inserire correttamente un cavo USB nel suo alloggiamento, sono necessari tre tentativi: 1) ci provi, non va; 2) lo giri e riprovi, non va; 3) lo rigiri: entra.
Voglio dire, abbiamo mandato l'uomo sulla Luna: quanto può essere difficile creare un connettore che si può inserire in qualunque verso? (evitiamo in questa sede ogni commento sulla delirante proliferazione di connettori e versioni di USB).
Troppo complicato creare un connettore universale? OK, allora facciamo le prese auto-sense. Ci sono arrivati persino quelli di Ethernet, così non bisogna più preoccuparsi se il cavo è dritto o incrociato!
Ah, a proposito, tutti ovviamente conoscete questo:
Sì, è lui, un cavo ethernet nel suo stato naturale: rotto.
Anche qui, avrei due paroline da dire a chi ha progettato quella ridicola linguetta, che si impiglia nei vestiti, nei fili, all'interno dello zaino, in tasca, nel suo stesso cavo, e si stacca, o, ancora più diabolicamente, spesso si rompe senza staccarsi, così da continuare a dar fastidio senza apportare alcuna utilità.
Il fatto che negli anni siano state provate miriadi di varianti alla malefica linguetta ma nessuna di queste sia riuscita a soppiantarla dovrebbe suggerirci che il problema è fondamentalmente irrisolvibile. E' incredibile come l'intera Internet sia stata praticamente fondata su un connettore così disgraziato.

Se lavorate nell'IT, provate a sommare il tempo che avete perso cercando di infilare correttamente un cavetto usb: probabilmente si tratta di ore, giorni interi della nostra vita, buttati, irrimediabilmente persi. E tutte le volte che un cavo di rete o un cavo console si è scollegato a causa della malefica linguetta? e tutte le volte che siamo stati costretti a equilibrismi alla cirquedusoleil per mantenere in posizione il cavo col connettore rotto? il tempo perso per tutti i file transfer interrotti al 98% per colpa del demente che ha progettato questo ridicolo oggetto?

Perché dobbiamo essere schiavi di queste invenzioni sbagliate?


PS: Morpheus ha un consiglio da darci. Ma, puntualmente, ci ricordiamo delle sue sagge parole solo dopo il fatidico terzo tentativo.

1 comment:

Alessandro Iacopetti said...

Menzione d'onore a Samsung per questo:
http://pleasedonttouchthescreen.blogspot.it/2013/06/a-stroke-of-genius.html