30 nov 2020

Io sono un gatto - Natsume Soseki

 Millenovecentocinque, il Giappone esce dalla guerra contro la Russia ed entra nella modernita'. Un gatto senza nome annota le vicissitudini inconcludenti del suo padrone, un professore d'inglese apparentemente sbadato e inetto, e dei suoi colleghi e studenti, altrettanto vanesi. Il gatto osserva con distacco e superiorita', e spesso il lettore si trovera' a chiedersi se il nostro filosofeggiare e' in realta' solo una montagna di chiacchiere buone per far addormentare un felino.

Un tomo alquanto pesante; una narrazione felinamente convincente; un viaggio nel tempo nel Giappone di un secolo fa.

Nessun commento: