8 giu 2021

In Mongolia in retromarcia - Zamboni/Ferretti

"Cio' che appare non e'. Cio' che e' non appare." (Ferretti) 

"Ma e' solo questa la
scelta, viaggiare o essere viaggiati? Vivere delle residenze altrui, delle loro essenze, o essere giardinieri e architetti dei propri territori, qualunque essi siano, e accudire e proteggere culture e radici per quelli che non hanno piu' le loro, ai quali esibire con fierezza cio' che noi possediamo? Come sarebbe crescere coltivando entrambe le tensioni, e che ogni viaggio fosse un colpo d'occhio nuovo, vivificante, capace di donare senso e allargare le radici solide; e che ogni stanzialita' fosse forte, piena, aliena dal rimpianto per quello che non si e' mai visto? Viaggiare cosi' non sarebbe scoprire l'altro ma scoprire l'altro in se', esplorare paesaggi interiori, disporsi al cambiamento, con semplicita', volentieri." (Zamboni)

"La societa' offre, giustamente, modelli di comportamento tranquillizzanti le ansie profonde. Benedetti se e quando funzionano. Il conformismo non e' che il rimedio alle potenzialita' conturbanti della vita. Quieta e tacita "perche'" che possono assumere valenze travolgenti. La reazione individuale, tutti gli adolescenti almeno una volta la provano, provoca una reazione contraria: l'anticonformismo. Ben misera poca cosa, meno di cio' cui si oppone, ma essenziale in quell'attimo. Subito dopo, l'anticonformismo diventa un ghetto piu' misero e severo del conformismo che, per la sua vastita' e la sua consapevolezza storicizzabile, offre maggiori vie di scampo. L'anticonformismo riduce la vita a una copia triste, sterile, negativa del conformismo. Quello e' il suo inizio e la sua fine. Li' e' inchiodato." (Ferretti)

"Glossario a uso dei distratti.

COMUNISMO

scelta ideologica rivoluzionaria tesa alla soluzione dell'ingiustizia sociale. Giustificata, poi giustificabile, poi palesemente ingiusta, poi paranoica. Propugnata da una elite colta, determinata, motivata, alleva e seleziona una classe dirigente per meriti burocratico-organizzativi, ubbidiente esecutrice. Continuamente depurata della componente insoddisfatta, inquieta, protesa quindi vitale, la societa' langue e si spegne.

POSTCOMUNISMO

vanificata l'ideologia per accertata incapacita' di governare la complessita' del reale, la classe dirigente stringe alleanza con l'unica forza esistente/resistente, la criminalita' organizzata, adotta il modello mafioso e un nuovo credo: Arricchitevi." (Ferretti)


Nessun commento: