5 dic 2021

Diaclone Diabattles

 Uno dei miei robot preferiti era questo precursore dei Transformers: il Diaclone. Questa serie di robot giapponesi comprendeva anche un'enorme robot-base che mi limitavo ad ammirare nella vetrina del negozio di giocattoli. Il Diabattles, invece, era piccolino ma molto ben fatto. Quasi tutto in metallo, consisteva di tre veicoli che si univano a formare il robot.

Ognuno dei tre componenti sparava i suoi missilini e aveva posti di guida per gli omini dell'equipaggio, dei minuscoli action figure anch'essi particolareggiati e dotati di ingegnosi piedoni magnetici.

Il torso del robot scivola per nascondere la testa e accentuare le sembianze di veicolo spaziale. Tutti i pezzi hanno le loro belle rotelline.

Le gambe sono una specie di sidecar. Purtroppo, uno dei tre componenti dell'equipaggio e' perito ma ha donato una gamba al compagno.

Alcuni particolari, come il cockpit del torso, sono molto particolareggiati. Il pezzo forse piu' ingegnoso sono le ali, che si aprono per consentire l'incastro col torso.



E ora vola, Diaclone, verso l'ultima avventura!



Nessun commento: